Risorse umane e Sistemi qualità

Qualità e Customer Service

In linea di continuità con l’anno 2008, che ha costituito per il Gruppo un momento di focalizzazione complessiva sui temi della qualità dei prodotti e dei processi, nel 2009 è stata ulteriormente rafforzato il focus organizzativo, imprimendo ulteriore enfasi ai temi della Customer Satisfaction.

In particolare è stata costituita una nuova unità organizzativa - Customer & Dealer Satisfaction Systems” - con l’obiettivo di creare un punto di riferimento organizzativo per lo sviluppo di metodologie di lavoro ed applicazioni in grado di monitorare i livelli di servizio e l’efficacia della qualità dei nostri prodotti e processi, in ottica cliente. In particolare è stata costituita una nuova unità organizzativa - “Customer & Dealer Satisfaction Systems” - con l’obiettivo di creare un punto di riferimento organizzativo
per lo sviluppo di metodologie di lavoro ed applicazioni in grado di monitorare i livelli di servizio e l’efficacia della qualità dei nostri prodotti e processi, in ottica cliente.La funzione si integra con le strutture commerciali, nei diversi mercati di riferimento, per l’implementazione delle iniziative di Customer e Dealer Relationship Management, nonché supporta i processi di sviluppo e delivery del prodotto per gli aspetti di Customer Satisfaction ad essi associati.

In particolare i principali progetti 2009 hanno riguardato:

 

  1. La scelta dei modelli CRM e DRM di riferimento, per i diversi mercati in cui il Gruppo già opera; scelta realizzata attraverso una SWOT analysis che ha tenuto conto delle best practices presenti nei diversi mercati di riferimento.
  2. L’introduzione di metodi e strumenti per leggere e misurare, in ottica cliente, l’efficacia dei servizi e prodotti nei nuovi mercati; questo al fine di creare già nella prima fase di sviluppo della presenza del Gruppo un focus organizzativo di orientamento al mercato/cliente.

Sviluppo organizzativo

Il 2009 è proseguito il riassetto organizzativo del Gruppo in linea con le esigenze del business ed il consolidamento del processo di internazionalizzazione in atto; in particolare gli interventi più significativi, nella prima parte dell’anno, hanno riguardato:

  •  Il polo asiatico delle 2 ruote attraverso la costituzione dell’Unità organizzativa Asia 2 Wheeler, per lo sviluppo e la proposta di una gamma prodotti Asia in grado di sostenere fatturato, redditività e market share nei mercati Vietnam, Cina, Asia Pacific e Giappone.
  •  La Direzione Commerciale EMEA 2 ruote, attraverso la costituzione delle funzioni di Staff Centrale (“Marketing e Sviluppo Rete”, “Sales Planning & Support”, “Sviluppo Business Derbi, MG e Off Road”), l’acquisizione dellafunzione Corporate Business (da Veicoli Commerciali) ed il potenziamento del presidio dei vari mercati.
  •  L’ottimizzazione di processi e meccanismi di funzionamento della Divisione Veicoli Commerciali, attraverso la definizione di dettaglio delle articolazioni organizzative della struttura, con particolare riferimento alle unità “Commerciale EMEA CIS” e “Marketing Strategico”.
  •  Le attività Racing del Gruppo che sono confluite nella Società Aprilia Racing s.r.l.

Le esigenze di consolidamento dei processi industriali world-wide e di un coerente rafforzamento del presidio del prodotto (2 e 3-4 ruote) e delle relative strategie, hanno determinato la necessità di un nuovo assetto organizzativo del Gruppo, reso noto a fine dicembre ma con operativitàdal 1° gennaio 2010.

In particolare il focus riguarda:

  •  La creazione della Direzione Sviluppo e Strategie di Prodotto per garantire lo sviluppo dei nuovi progetti ed il coordinamento a livello globale del processo di R&D, nonché la diversificazione del prodotto e dei Brand nei vari Mercati.
  •  La costituzione della Direzione Tecnologie di Fabbricazione e  produzione, ove sono concentrate tutte le attività tecnologiche e legate agli impianti produttivi, per garantire lo sviluppo di un Know how specialistico di Gruppo ed il presidio dell’innovazione tecnologica.
  •  La creazione della Direzione Fabbricazione e Stabilimenti EMEA 2R, con l’obiettivo di massimizzare le sinergie e le efficienze produttive dei vari stabilimenti 2R.
  •  La Direzione Generale Finance ha acquisito la funzione Acquisti Materiali e Componenti, per la realizzazione d’importanti economie di scala finalizzate al potenziamento delle partnership con i fornitori e all’ottenimento di crescenti livelli d’efficienza.

Il programma d’implementazione del nuovo sistema informativo del Personale SAP HR, iniziato nel 2008 con l’obiettivo di allineare il Gruppo alle migliori practices delle società internazionali, è proseguito ed è operativo in Italia e nelle sedi estere del Gruppo, con previsione di completamento nel primo semestre 2010 per India e Vietnam.

Le attività di training hanno interessato tutti i cluster di popolazione aziendale con piani specifici di formazione finanziata (es. giovani laureati, key people, operai in CIGO, etc.); in totale, tra interventi di formazione istituzionale, specialistica e sicurezza lavoro, sono state erogate 15.232 ore di formazione interessando 1.011 risorse.

Personale

Alla data del 31 dicembre 2009 il livello di occupazione complessiva espressa dal Gruppo – con ciò intendendo non solo i dipendenti iscritti, ma anche le risorse inserite in Azienda con contratto di somministrazione, è stato pari a 7.300 unità contro le 6.208 di analogo periodo del 2008, di
cui 4.133 operanti nelle sedi Italiane contro 4.248 del 31 dicembre 2008, con un incremento di ben 1.092 unità nel Gruppo ed un contestuale decremento, pari a 138 unità, nel perimetro Italia.

Risulta confermato lo sforzo del Gruppo nella continua ricerca di innovazioni finalizzate al miglioramento dell’efficienza complessiva del modello organizzativo.
In particolare la reingegnerizzazione dei processi, resa possibile anche dall’apporto dei sistemi informativi e dallo sviluppo di soluzioni tecnologiche originali, ha consentito una diversificazione del mix della forza lavoro con un tasso di crescita del personale professionalizzato e/o specialistico dedicato allo sviluppo ed innovazione di prodotto e di processo.
La consistenza numerica del personale stabilmente occupato nel Gruppo risulta pari a 6.279 unità alla data del 31 dicembre 2009, di cui 4.111 appartenenti alle sedi italiane; l’incremento registrato è stato di 416 unità nel Gruppo, mentre in Italia si registra un decremento di 109 unità rispetto al 31 dicembre 2008.

Di rilievo lo sviluppo delle diverse realtà nel Far East, con il  consolidamento della neonata Piaggio Vietnam Co. Ltd.: 397 risorse al 31 dicembre 2009 contro 81 al 31 dicembre 2008.
In tale ambito geografico continua lo sviluppo di PVPL, la realtà più consolidata, che registra un incremento del personale stabilmente occupato da 893 unità del 31 dicembre 2008 a 1.260 del 31 dicembre 2009, con un sensibile incremento del personale direttivo, che passa da 119 unità del 31 dicembre 2008 a 146 al 31 dicembre 2009.

Relazioni industriali

Conclusa la contrattazione integrativa per lo stabilimento di Pontedera nel marzo 2009, l’attività sindacale si è maggiormente concentrata nelle altre due unità produttive: Scorzè e Mandello del Lario.
Lo stabilimento di Scorzè, che produce scooter e moto Aprilia, ha ripetutamente fatto ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria (n. 185.364 ore) per far fronte al calo dei volumi produttivi conseguente alla pesante flessione registrata in tutto il 2009 nel settore motoveicoli. Il confronto sindacale ha consentito di gestire con accordi i vari momenti di sospensione delle attività. Nei mesi di
ottobre, novembre e dicembre, sempre con la condivisione delle oo.ss., è stata erogata attività formativa agli operai e impiegati interessati ai periodi di sospensione dal lavoro con CIGO, con ciò facendo un utile investimento in crescita professionale.
La complessa situazione produttiva, ha fatto slittare al 2010 la discussione per il rinnovo del contratto integrativo scaduto nel dicembre 2008. Nel mese di gennaio 2010 è stato siglato un accordo sindacale che prevede, per tutto il 2010, il ricorso a forme di riduzione dell’orario di lavoro per adeguare la capacità produttiva alle richieste del mercato. Per quanto riguarda la sede di Mandello del Lario, è stato portato a termine il primo intervento programmato sulle infrastrutture di quella sede, gestendo con la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per Ristrutturazione le fermate produttive resesi necessarie per l’esecuzione di suddetti lavori.

Anche il Brand Moto Guzzi ha risentito delle difficoltà del mercato moto ed è stato necessario ricorrere alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria per adeguare i volumi di attività con la richiesta commerciale ( n. 62.503 ore di CIGO).
Nel mese di settembre si è aperto un lungo confronto con le OO.SS. sul piano industriale presentato dall’azienda per il brand Moto Guzzi e la sede di Mandello del Lario.
Il piano prevede importanti investimenti sul prodotto e sulle infrastrutture, ma anche un adeguato riassetto degli organici con un eccedenza di personale dichiarata pari a 54 unità da gestire con il ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria e la procedura di mobilità.
L’accordo è stato raggiunto nel mese di dicembre 2009 ed ha trovato anche l’avvallo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Il piano di riduzione dell’organico è già operativo e con il 31 dicembre 2009 è stata conseguita già una prima riduzione di 26 unità.
A livello nazionale il 15 dicembre 2009 è stato siglato il rinnovo del c.c.n.l. Metalmeccanici senza la partecipazione della FIOM/CGIL. La diversa posizione assunta da questa organizzazione, renderà più complessa l’attività di relazione sindacale a livello nazionale con prevedibili riflessi anche nelle varie sedi della Società.
Il confronto ed il dialogo continuo hanno contribuito a migliorare le relazioni sindacali e nonostante la complessità dei temi affrontati nel corso dell’anno, l’astensione dal lavoro per sciopero è diminuita del 58% rispetto all’anno precedente.