Remunerazione degli amministratori

In relazione alla remunerazione degli Amministratori, ai sensi dell’art. 18 dello Statuto, è corrisposto a ciascun Amministratore il rimborso delle spese sostenute per l’esercizio delle sue funzioni nonché il compenso annuale deliberato dall’Assemblea ordinaria dei Soci al momento della nomina, che resta invariato fino a diversa deliberazione dell’Assemblea stessa.
A tutti gli Amministratori dell’Emittente viene corrisposto un uguale compenso, pari a Euro 40.000 annui, determinato dall’Assemblea dei Soci del 16 aprile 2009.
Le remunerazioni del Presidente, del Vice Presidente e dell’Amministratore Delegato sono state invece deliberate dal Consiglio in data 16 aprile 2009 e 18 dicembre 2009, sentito il parere del Collegio Sindacale e il Comitato per la Remunerazione.
È previsto un Piano di Incentivazione a base azionaria riservato ai dirigenti dell’Emittente o di società italiane e/o estere dalla stessa controllate ai sensi dell’art. 2359 c.c., nonché agli Amministratori con deleghe nelle predette società controllate. Gli elementi essenziali del Piano di Incentivazione sono descritti nei documenti informativi pubblicati dall’Emittente ai sensi dell’art. 84-bis del Regolamento Emittenti Consob. Tali documenti sono consultabili sul sito istituzionale dell’Emittente www.piaggiogroup.com nella sezione Investor Relations / Documentazione Societaria

***

La remunerazione degli Amministratori non esecutivi non risulta legata ai risultati economici conseguiti dall’Emittente.
Gli Amministratori non esecutivi non risultano destinatari di piani di incentivazione a base azionaria.
La remunerazione degli Amministratori non esecutivi è stata determinata dall’Assemblea come sopra indicato.

***

In relazione agli obblighi di informativa previsti dall’art.78 del Regolamento Emittenti, nella tabella che segue sono indicati gli emolumenti percepiti dai Consiglieri di amministrazione e dai dirigenti con resposanbilità strategiche nel corso dell’Esercizio secondo i criteri indicati nell’Allegato 3C al regolamento medesimo. In particolare, negli emolumenti per la carica sono indicati: (i) gli emolumenti di competenza deliberati dalla Assemblea, o ex articolo 2389, comma 2, cod. civ. ancorché non corrisposti e (ii) l’eventuale partecipazione agli utili, (iii) i gettoni di presenza, (iv) i rimborsi spese forfetari; nella colonna benefici non monetari sono indicati i fringe benefits (secondo un criterio di imponibilità fiscale) comprese le eventuali polizze assicurative; nei Bonus e altri incentivi sono incluse le quote di retribuzioni che maturano una tantum; negli altri compensi vanno indicati (i) gli emolumenti per cariche ricoperte in società controllate quotate e non quotate (ii) le retribuzioni da lavoro dipendente (al lordo degli oneri previdenziali e fiscali a carico del dipendente, escludendo gli oneri previdenziali obbligatori collettivi a carico della società e accantonamento TFR) (iii) le indennità di fine carica e (iv) tutte le eventuali ulteriori retribuzioni derivanti da altre prestazioni fornite.
Nella tabella sono inclusi tutti i soggetti che nel corso dell’esercizio hanno ricoperto, anche per una frazione di periodo, la carica di componente dell’Organo di Amministrazione o di Direttore Generale.

Nominativo Emolumento per la carica Benefici non monetari Bonus e altri incentivi Altri compensi Totale
Roberto Colaninno 1.040.000 (1)       1.040.000
Matteo Colaninno 100.000 (2)       100.000
Michele Colaninno 40.000       40.000
Livio Corghi (3) 13.333       13.333
Franco Debenedetti 40.000       40.000
Daniele Discepolo 60.000 (4)       60.000
Luciano Pietro La Noce 40.000       40.000
Giorgio Magnoni 40.000       40.000
Luca Paravicini Crespi 50.000 (5)       50.000
Riccardo Varaldo 50.000 (5)       50.000
Vito Varvaro (6) 26.667       26.667
Gianclaudio Neri (7) 23.333       23.333
Giangiacomo Attolico Trivulzio (8) 13.333       13.333
Daniele Bandiera (9)   10.447,08   1.849.096,92(10) 1.859.544
Michele Pallottini   10.628,16   903.242,84 913.871

(1) L’importo include Euro 1.000.000 quale emolumento per la carica di Presidente e Amministratore Delegato.
(2) L’importo include Euro 60.000 quale emolumento per la carica di Vice Presidente.
(3) Dal 15 settembre 2009.
(4) L’importo include Euro 20.000 quale emolumento per la carica di Presidente del Comitato per il Controllo Interno.
(5) L’importo include Euro 10.000 quale emolumento per la carica di Membro del Comitato per il Controllo Interno.
(6) Dal 16 aprile 2009.
(7) Fino al 30 luglio 2009.
(8) Fino al 16 aprile 2009.
(9) Fino al 4 novembre 2009.
(10) Include l’importo di Euro 1.364.107 relativo all’indennità di fine carica.

Nell’Emittente non vi sono ulteriori dirigenti con responsabilità strategica rispetto ai direttori generali, la cui remunerazione è indicata nella tabella che precede.