Fattori di rischio

Il Gruppo Piaggio ha messo a punto delle procedure per la gestione dei rischi nelle aree maggiormente esposte.

Rischi relativi al settore di attività

Rischi legati alla congiuntura macroeconomica e di settore

Il nostro business è influenzato tra l’altro dalle condizioni generali dell’economia, che possono essere diverse nei vari mercati in cui operiamo.
Una fase di crisi economica ed il conseguente rallentamento dei consumi può avere un effetto negativo sull’andamento delle vendite del Gruppo.
Per mitigare l’impatto negativo che una flessione della domanda potrebbe avere sulla redditività aziendale, il Gruppo Piaggio si è dotato di una struttura flessibile e grazie all’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato è in grado di dimensionare la propria capacità produttiva in relazione alle esigenze del mercato.

Rischi connessi all’elevato grado di concorrenza del mercato

Molti dei principali concorrenti del Gruppo hanno dimensioni, risorse finanziarie e capacità produttiva significativamente superiori.
Una politica di prezzi molto aggressiva attuata dalla concorrenza potrebbe costringere il nostro Gruppo, per difendere le quote di mercato, ad aumentare gli sconti, riducendo in tal modo i margini. La capacità del Gruppo di immettere con continuità sul mercato prodotti innovativi lo protegge per lo meno in parte da tale rischio.

Rischi legati all’aumento dei costi di energia, delle materie prime e dei componenti

I costi di produzione sono esposti al rischio di una fluttuazione dei costi di energia, delle materie prime e dei componenti. Nel caso in cui il Gruppo Piaggio non fosse in grado di traslare sui prezzi di vendita un loro eventuale aumento la sua redditività ne verrebbe a soffrire. Fino ad ora il Gruppo Piaggio non ha ritenuto necessario usare alcun strumento finanziario per coprirsi dal rischio di fluttuazione dei prezzi dei costi di energia, delle materie prime e dei componenti.

Rischi connessi alle fluttuazioni stagionali dell’attività

Il nostro business è esposto ad una elevata stagionalità. Le vendite dei veicoli a 2 ruote si concentrano in primavera ed estate. Inoltre una primavera eccessivamente piovosa puòridurre le vendite dei prodotti con un effetto negativo sui nostri risultati economici e sulla situazione finanziaria. Per far fronte a questi rischi il Gruppo Piaggio si è dotato di una struttura produttiva flessibile che, grazie agli istituti del part-time verticale e dei contratti a termine è in grado di far fronte ai picchi di domanda.

Rischio relativo al quadro normativo di riferimento

Il nostro business è soggetto ad una elevata regolamentazione.
I nostri prodotti per poter essere omologati devono superare i requisiti tecnici minimi in termini di sicurezza, rumorosità, consumi, emissione di gas inquinanti che le varie istituzioni governative nazionali ed internazionali hanno definito. L’emanazione di norme più restrittive rispetto a quelle vigenti potrebbe mettere fuori mercato i prodotti attualmente in circolazione e costringere i produttori a sostenere degli investimenti per il loro adeguamento. A tal proposito il Gruppo Piaggio, quale produttore leader in ambito mondiale, è spesso invitato a partecipare tramite dei suoi rappresentanti alle commissioni parlamentari incaricate della formulazione di nuove norme.

Rischi relativi al Gruppo Piaggio

Rischi connessi al mutamento delle preferenze dei clienti

Il nostro successo dipende dalla nostra capacità di proporre prodotti che incontrino il gusto del consumatore e siano in grado di soddisfare le sue esigenze di mobilità. Se i nostri prodotti non dovessero incontrare il gradimento della clientela otterremmo vendite minori rispetto a quanto pianificato, dovremmo concedere sconti maggiori ed otterremmo quindi minori margini. Il Gruppo Piaggio, che investe costantemente nell’attività di ricerca e sviluppo (vedi paragrafo 9.5), dispone di un team dedicato in grado di anticipare e fronteggiare le richieste e le tendenze del mercato e di introdurre prodotti innovativi.

Rischi connessi alla tutela dei diritti relativi a marchi, licenze e brevetti

Il Gruppo Piaggio protegge legalmente in tutto il mondo  propri prodotti ed i propri marchi. In alcuni paesi ove il Gruppo opera non vige una normativa volta a garantire determinati livelli di tutela della proprietà intellettuale. Talecircostanza potrebbe rendere insufficienti le misure attuate dal Gruppo al fine di tutelarsi da fenomeni di sfruttamento abusivo di tali diritti da parte di terzi. Azioni illecite di plagio da parte delle concorrenza potrebbero avere ripercussioni negative sulle nostre vendite.

Rischi connessi alla dipendenza dai fornitori ed alla politica di global sourcing

Nello svolgimento delle proprie attività il Gruppo si avvale di diversi fornitori di materie prime, di semilavorati e di componenti per i propri veicoli.
L’attività del Gruppo è condizionata dalla capacità dei propri fornitori di garantire gli standard qualitativi e le specifiche richieste per i prodotti, nonché i relativi tempi di consegna.
Il Gruppo ha intrapreso una politica degli acquisti di componenti consistente nell’aumento delle forniture provenientidai paesi asiatici a basso costo (pur mantenendo inalterato lo standard qualitativo) facendo leva sulla presenza diretta in India e Cina.
In futuro eventuali indisponibilità dei prodotti forniti ovvero eventuali inadempienze dei fornitori relativamente agli standard qualitativi, alle specifiche richieste e/o ai tempi di consegna potrebbero comportare incrementi nei prezzi delle forniture, interruzioni e pregiudizi all’attività del Gruppo.

Rischi connessi alla operatività degli stabilimenti industriali

Il Gruppo opera mediante stabilimenti industriali ubicati in Italia, Spagna, India e dal 2009 Vietnam. Tali stabilimenti sono soggetti a rischi operativi, ivi compresi a titolo esemplificativo, guasti agli impianti, mancato adeguamento alla normativa applicabile, revoca dei permessi e delle licenze, mancanza della forza lavoro, catastrofi naturali, sabotaggi,
attentati od interruzioni significative dei rifornimenti di materie prime o componenti. Qualsiasi interruzione dell’attività produttiva potrebbe avere un impatto negativo sull’attività e sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria del Gruppo.
I rischi operativi connessi agli stabilimenti industriali italiani ed esteri sono assicurati mediante specifiche coperture assicurative suddivise tra i vari stabilimenti in base alla relativa importanza degli stessi.

Rischio Paese

Il Gruppo Piaggio operando a livello internazionale, è esposto ai rischi connessi ad una elevata internazionalizzazione.
L’instabilità politica in alcune nazioni ove opera, i cambiamenti nelle disposizioni legislative, la creazione di barriere doganali possono avere delle influenze negative sulla sua redditività.

Rischi connessi alla responsabilità da prodotto e Rischi connessi ad eventuali difetti dei veicoli

Il Gruppo Piaggio è esposto al rischio di azioni di responsabilità da prodotto nei paesi in cui opera. Sebbene non sia stata finora avanzata nei confronti del Gruppo alcuna domanda risarcitoria che non fosse coperta dall’assicurazione, tali domande potrebbero essere promosse in futuro con particolare riferimento all’utilizzo dei veicoli a 2 ruote negli Stati Uniti. L’eventuale accoglimento in futuro di domande risarcitorie che eccedano la copertura assicurativa esistente sulla responsabilità da prodotto potrebbe avere degli effetti negativi sull’attività e sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria del Gruppo.

I veicoli prodotti dal Gruppo Piaggio, compresi i componenti forniti da terzi ivi installati potrebbero presentare difetti imprevisti che potrebbero richiedere interventi di riparazione in garanzia nonché onerose campagne di richiamo.

Per prevenire tali rischi il Gruppo Piaggio ha messo in atto un sistema di controllo della qualità dei componenti ricevuti e dei prodotti finiti con degli standard che si pongono fra i più elevati del mercato.

Rischi legati ai contenziosi legali

Per quanto riguarda i contenziosi legali si rimanda a quanto descritto nel paragrafo 12.2.

Rischi legati ai rapporti con i sindacati

In Europa il Gruppo Piaggio opera in un contesto industriale caratterizzato da una forte presenza delle organizzazioni sindacali, ed è potenzialmente esposta al rischio di scioperi ed interruzioni dell’attività produttiva.
Nel recente passato il Gruppo non ha subito blocchi significativi della produzione a causa di scioperi.
Per evitare per quanto possibile il rischio di interruzione dell’attività produttiva il Gruppo ha da sempre instaurato un rapporto di confronto e di dialogo con le organizzazioni sindacali.

Rischi connessi alla pubblicazione dei dati di bilancio

La presenza internazionale espone il Gruppo a diverse normative fiscali. La loro evoluzione potrebbe esporre il Gruppo a rischi di inadempienza.Il Gruppo è esposto al rischio di una possibile inadeguatezza delle procedure aziendali volte a garantire il rispetto delle principali normative italiane e straniere cui è soggetto.
Per fronteggiare tale rischio i bilanci delle società del Gruppo sono assoggettati ad audit dalla società di revisione. Inoltre si segnala che nel corso del 2009 l’attività di controllo prevista dalla legge 262/2005 è stata estesa anche alle società controllate estere Piaggio Vehicles Pvt. Ltd e Piaggio Group of America Inc.. I controlli effettuati hanno dato esito positivo.

Rischi finanziari

Rischi connessi all’indebitamento finanziario

Alla data del bilancio le principali fonti di finanziamento del Gruppo Piaggio sono:

  •  il prestito obbligazionario per un importo complessivo di 138 milioni di euro emesso da Piaggio & C. con scadenza al 1 dicembre 2016 e cedola pari al 7% a tasso fisso;
  •  finanziamenti bancari per un importo complessivo di 373 milioni di euro, la cui composizione per tipologia, tasso e scadenza viene ampiamente trattata nell’ambito della nota illustrativa.

Inoltre il Gruppo ha in essere altri minori contratti di finanziamento e linee di credito a revoca per un indebitamento nominale complessivo di 570,1 milioni di euro.
L’indebitamento descritto potrebbe in futuro condizionare negativamente l’attività del Gruppo, limitando la capacità dello stesso di ottenere ulteriori finanziamenti o di ottenerli a condizioni più sfavorevoli.

Rischio di liquidità (accesso al mercato del credito)

Fattori di rischio

Tale rischio è connesso alla eventuale difficoltà che il Gruppo può incontrare nell’ottenimento dei finanziamenti a supporto delle attività operative nella giusta tempistica. I flussi di cassa, le necessità di finanziamento e la liquidità delle società del Gruppo sono monitorati o gestiti central mente sotto il controllo della Direzione Finance di Gruppo, con l’obiettivo di garantire un’efficace ed efficiente gestione delle risorse finanziarie.
Inoltre, a maggior copertura del rischio di liquidità, la Tesoreria centrale di Gruppo ha a disposizione delle linee di credito “committed” descritte nell’ambito del paragrafo 32 della Nota Illustrativa al Bilancio consolidato.

Rischio cambi

Gruppo Piaggio effettua operazioni in valute diverse dall’euro e ciò lo espone al rischio derivante dalle fluttuazioni nei tassi di cambio fra le diverse divise.
L’esposizione al rischio economico è costituita dai previsti debiti e crediti in divisa estera, ricavati dal budget delle vendite e degli acquisti riclassificati per divisa e mensilizzati per competenza economica.
La policy del Gruppo prevede la copertura di almeno il 66% dell’esposizione economica di ciascun mese di riferimento.
L’esposizione al rischio transattivo è costituita dai crediti e debiti in divisa acquisiti nel sistema contabile ad ogni momento. Le coperture devono essere pari, in ogni momento, al 100% dell’esposizione transattiva import, export o netta per ciascuna divisa.
Nell’esercizio 2009 l’esposizione valutaria è stata gestita in coerenza alla policy introdotta nel 2005, che si propone l’obiettivo di neutralizzare i possibili effetti negativi delle variazioni dei tassi di cambio sul cash-flow aziendale, attraverso la copertura del rischio economico, che riguarda le variazioni di redditività aziendale rispetto a quanto pianificato annualmente nel budget economico sulla base di un cambio di riferimento (il c.d. “cambio di budget”) e del rischio transattivo, che riguarda le differenze tra il cambio di registrazione in bilancio dei crediti o debiti in divisa e quello di registrazione del relativo incasso o pagamento.

Rischio tassi

Il Gruppo detiene attività e passività sensibili alle variazioni dei tassi di interesse, che sono necessarie per la gestione della liquidità e dei fabbisogni finanziari. Queste attività e passività sono soggette al rischio tasso, che viene coperto attraverso l’utilizzo di strumenti derivati.

Rischio credito

Il Gruppo Piaggio è esposto ai rischi connessi a ritardi nei pagamenti dei crediti. Per bilanciare tale rischio la Capogruppo ha stipulato con importanti società di factoring italiane e straniere contratti per la cessione di crediti commerciali pro-soluto.