Highlights risultati del Gruppo

Il Gruppo Piaggio nel 2009 ha complessivamente venduto nel mondo 607.700 veicoli, di cui 410.300 nel business 2 Ruote e 197.400 nel business Veicoli Commerciali.
Per quanto riguarda il business 2 Ruote, tale performance si è realizzata in un contesto di mercato particolarmente difficile nelle principali aree di riferimento del Gruppo. La domanda infatti è diminuita rispetto al corrispondente periodo del precedente esercizio sia in Europa (- 17%) che negli Stati Uniti (- 40% globalmente e - 57% nel sottosegmento scooter).

In crescita sono risultate le consegne nel mercato asiatico, dove sono state registrate vendite per 36.900 unità con una crescita del 61,8% sul corrispondente periodo del precedente esercizio. A tal proposito si segnala che il 24 giugno 2009 è stata ufficialmente avviata la vendita in Vietnam degli scooter Vespa LX prodotti nello stabilimento vietnamita di Binh Xuyen.
In flessione sono invece risultate le vendite conseguite sul mercato italiano (– 4,7%), su quello europeo (– 20,4%) e su quello americano (- 41,2%).
La divisione Veicoli Commerciali ha chiuso l’esercizio con 197.400 unità vendute, rispetto alle 178.100 unità del 2008. La crescita del 10,8% è dovuta al successo registrato dalla consociata indiana, le cui vendite sono aumentate del 14,3%.
A fronte delle dinamiche sopra evidenziate, nel 2009 i ricavi consolidati si attestano 1.486,9 ML€ (- 5,3% rispetto al 2008).Su tale flessione di fatturato ha anche influito la variazione del tasso di cambio dell’euro nei confronti delle altre valute con un impatto negativo sul fatturato di circa 17,5 ML € rispetto al 2008.

Il margine lordo industriale è pari a 467,1 ML€ rispetto a 468,8 ML€ registrati nel 2008 con una crescita dell’incidenza sul fatturato (31,4% rispetto a 29,9% del 2008), grazie al forte focus sulle attività di contenimento del costo del prodotto.

Le spese operative risultano in diminuzione di 11,7 ML€ rispetto al 2008 (- 3,1%), nonostante i maggiori ammortamenti di periodo dovuti all’entrata in esercizio degli investimenti su nuovi modelli e motori effettuati negli ultimi anni.

L’EBITDA consolidato si attesta a 200,8 ML€ in aumento rispetto a 189,1 ML€ del 2008. Risulta in crescita anche l’incidenza dell’EBITDA sui ricavi, passata dal 12,0% del 2008 al 13,5% attuale.

Il risultato operativo raggiunge i 104,4 ML€, rispetto a 94,5 ML€ del 2008 (+ 10,5%), con ammortamenti per 96,4 ML€ (+ 1,8 ML€ + 1,9% rispetto al 2008).
Il risultato ante imposte è pari a 74,1 ML€ (+ 24,2% rispetto al 2008) e l’utile netto è pari a 47,4 ML€ (+ 9,4% rispetto al 2008), dopo aver scontato imposte per 26,7 ML€.

L’ Indebitamento Finanziario netto consolidato passa da 359,7 ML€ al 31 dicembre 2008 a 352,0 ML€ al 31 dicembre 2009.
La riduzione di 7,7 ML€ è dovuta principalmente al positivo andamento del cash flow operativo che ha permesso di finanziare il programma di investimenti, la distribuzione dei dividendi per 22,5 ML€ e l’acquisto di azioni proprie per 1,2 ML€.